2014

novembre

NUOVO READYMADE D'AUTORE | Un team di grandi artisti in asta per Gustavo Bonora

Domenica 9 novembre 2014 | ore 17.30

 

presso Spazio Tadini

via Niccolò Jommelli, 24 | Milano

 

Opere visibili dal 29 ottobre 2014

dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 19.00

L'associazione culturale Exfabbicadellebambole organizza presso lo Spazio Tadini una speciale asta di beneficenza.

Il ready-made è un manufatto di uso quotidiano che diventa opera d'arte una volta prelevato dall'artista e posto in una situazione diversa da quella di utilizzo, come in un museo o in una galleria d'arte. Il valore aggiunto sta nell'operazione di scelta e di isolamento dell'oggetto. Il ready-made è stato uno dei capisaldi nel periodo di Duchamp, Fontana, Man Ray, Francis Picabia, artisti dadaisti e molti altri.

Un'occasione originale in cui arte e design si incontrano e in cui è possibile acquistare a prezzi irripetibili opere inedite, cinque oggetti di uso comune (alzatine per dolci, gabbiette di uccelli, lampade) con forme e funzioni stravolte, di quindici artisti.

 

Gianna Bucelli 

Lello Castellaneta

Mino Ceretti

Marò D'Agostino 

Attilio Forgioli 

Nino Mascardi 

Maria Mulas 

Rita Nanni

Francesco Partipilo 

Luce Resinanti

Raffaele Castiglioni

Elena Maggiorelli

Fabrizio Merisi 

Elizabeth Ruchti

Roberto Sguazzi

 

Sarà inserita una rara fotografia firmata da Gustavo Bonora a cui è dedicato l'evento.


ottobre

GIANLUCA CENTURANI | Appena posso torno

VERNISSAGE

Mercoledì 8 ottobre 2014 | ore 18.30

 

Presso Spazio Tadini

via Niccolò Jommelli, 24 | Milano

 

Finissage venerdì 24 ottobre 2014

Gianluca Centurani, ingegnere e designer, inaugura la prima mostra a Milano presentando plastici dei suoi progetti architettonici, oggetti di design e dipinti su tela.

Centurani, per la sua formazione di designer e per la sua sensibilità, si ispira alle forme della natura: appendiabiti si trasformano in alberi metallici o cascate d’acqua, i portatovaglioli e i vassoi prendono la forma di foreste fantastiche popolate di folletti, le lampade in giunchi lacustri stilizzati. 

I dipinti sono una serie di tele libere da vincoli formali, unione di ricordi, sogni e suggestioni. Uno stile pop delle figure umane stilizzate, asciutte e potenti, riprendendo i temi ricorrenti della natura, con sottolineature di colori accesi in cui prevalgono il rosso, il giallo, il blu e il contrasto di bianco e nero.

Il suo curriculum di progettista architettonico vede realizzazioni di opere di prestigio quali il complesso parrocchiale di San Paolo di Alessandria, numerosi restauri di beni ecclesiastici come quello della facciata della Chiesa della Beata Vergine Assunta di Valmadonna, gli interni della Cattedrale di Alessandria, la boutique The Butterfly Effect a Roma, diversi loft e ville private  e Hotel di Design nella capitale.


settembre

GIANNA BUCELLI | Uno sguardo altrove

VERNISSAGE

Martedì 9 settembre 2014 | ore 18.00

 

Presso Officina Coviello

via Tadino, 20 | Milano

 

Finissage 23 settembre 2014

È lento ad asciugarsi l’olio, come il respiro di chi aspetta e si distrae nelle forme del colore che imprime alla tela. Una certa nostalgia che non è la stessa di allora ma che appare dall’impazienza del movimento delle gambe. Il tempo dell’attesa trasforma la memoria nella realtà, si perde nel particolare del ricordo. Così che lo sguardo mette in gioco gli altrove possibili, quasi degli accoppiamenti impensabili se solo non si avesse avuto il tempo di immaginarli.

Invece ha dovuto aprire l’ombrello per far vedere il sole, ha passeggiato in riva al mare per abbracciare il blu, tenendosi in disparte, senza dare nell’occhio di chi guarda e aspettare con calma che asciughi l’altra parte di sé.

Michelangelo Coviello